Vellutata di zucca speziata con ceci croccanti e chips di semi oleosi

Da qualche mese ho aderito alla Rete al femminile della provincia di Lecco. Rete al femminile è un’associazione nazionale (con delegazioni provinciali) finalizzata a promuovere lo sviluppo dell’imprenditoria femminile in tutti i settori, attraverso attività concrete di condivisione, aggiornamento professionale e networking. Da subito mi sono sentita la benvenuta in questo gruppo e ho apprezzato molto l’atmosfera di condivisione e apertura che si respira al suo interno, assolutamente in sintonia con il mio modo di pormi. La rete della provincia di Lecco organizza un incontro mensile nel corso del quale confrontarsi, condividere esperienze e molto altro. Ogni volta viene dato spazio ad una delle partecipanti per far conoscere la propria attività e l’altra sera ho avuto l’onore e il piacere di poter presentare quello che faccio organizzando un piccolo cooking show con degustazione. Con mia grande gioia, è stato tutto molto apprezzato. La serata è trascorsa in modo molto piacevole e in bella compagnia.
Ad essere bellissima è anche la location che ci ospita: la Barca Dalia… una motonave in disarmo degli anni 50, ormeggiata sul lungo lago di Lecco, decisamente suggestiva!
Ma ora veniamo alla ricetta che ho proposto: dei bicchierini composti da una vellutata alla zucca e latte di cocco, accompagnata con dei ceci croccanti, delle chips di semi oleosi e per completare dei broccoletti. Ovviamente potete servire la vellutata anche da sola ma vi assicuro che la croccantezza data dai ceci e dalle chips sta davvero bene. Tra l’altro la vellutata è piuttosto delicata e i ceci e le chips danno una nota sapida e speziata. I broccoletti, infine danno una nota di freschezza ma anche un bel tocco di colore.  Ecco la ricetta completa… potrete proporla sia in versione finger food sotto forma di bicchierino, che come primo piatto.

INGREDIENTI

Per la vellutata

    • 1 zucca delica
    • 1 porro
    • 1/4 di cucchiaino di cumino in polvere
    • 1/4 di cucchiaino di coriandolo in polvere
    • 1/4 di cucchiaino di curry (o altre spezie a  vostro piacere)
    • 1/2 lattina di latte di cocco full fat
    • 2 cucchiai di tamari
    • qualche cimetta di broccoli

Per i ceci croccanti

    • 200 gr di ceci già cotti
    • 2 cucchiai di olio EVO
    • 1 cucchiaino di spezie a piacere

Per le cialdine croccanti

    • 100 gr di semi di girasole
    • 100 gr di semi di zucca
    • 100 gr di sesamo
    • 50 gr di semi di lino scuri
    • 50 gr di semi di lino chiari
    • 1 cucchiaino di cipolla essiccata in polvere
    • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
    • 1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
    • 1/2 cucchiaino di curry in polvere
    • 40 gr di cocco grattugiato
    • 45 gr di tamari
    • 20 gr di sciroppo di mele
    • 20 gr di olio di cocco

 

PROCEDIMENTO

Per prima cosa preparate i croccantini ai semi oleosi. Mettete in una grossa ciotola tutti i semi oleosi e il cocco grattugiato e ricopriteli completamente d’acqua. Lasciate riposare per qualche ora fino a che l’acqua non sarà stata completamente assorbita; aggiungete le spezie e la cipolla essiccata e mescolate. Aggiungete infine tutti gli altri ingredienti e mescolate nuovamente. Trasferite il composto sui vassoi dell’essiccatore stendendo uniformemente ad uno spessore di un paio di mm. Fate essiccare per 15/16 ore o fino a che non riuscirete a girare le sfoglie di semi. Proseguite l’essiccazione per almeno altre 5/6 ore fino a completa essiccazione. Una volta pronte, spezzettate le chips grossolanamente e conservatele in un barattolo di vetro.

Per i ceci croccanti, disponete i ceci già cotti e ben asciutti su una teglia ricoperta di carta forno distanziandoli tra loro. Fate cuocere a 200° per 15 minuti. Trascorso questo tempo conditeli con un paio di cucchiai di olio e spezie a vostro piacimento. Rimette i ceci in forno e fate cuocere per altri 25 / 30 minuti, controllandoli spesso e girandoli ogni tanto. Fate cuocere fino a che non sono ben asciutti. Volendo potete farli anche nell’essiccatore.

Per la vellutata, tagliate il porro a rondelle sottili e fatelo stufare a fiamma dolce con l’olio e le spezie. Dopo pochi minuti, aggoigete la zucca privata della buccia e tagliata a dadini. Fate rosolare qualche minuto e aggiungete poi un paio di bicchieri di acqua ben calda. Fate cuocere per una ventina di minuti, fino a che la zucca non è bella morbida (più sono piccoli i dadini di zucca, meno tempo sarà necessario). Se fosse necessario aggiungete ancora un po’ di acqua. Non appena la zucca sarà morbida, aggiungete il tamari e il latte di cocco, mescolate e proseguite la cottura ancora qualche minuto. Frullate ora la zucca fino ad otteneere una consistenza liscia e cremosa. Se fosse troppo densa, aggiungete del latte di cocco. Regolate infine la dolcezza e la sapidità in base ai vostri gusti. Dovreste comunque ottenere un sapore delicato (visto che il tamari è già molto salato io non ho aggiunto altro sale; regolatevi voi in base alle vostre preferenze).

Mentre cuoce la zucca, sbollentate per pochi minuti delle cimette di broccolo e trasferitele poi sotto il getto dell’acqua fredda per esaltarne il colore verde.

Servite la vellutata con  ceci, le chips di semi oleosi e le cimette di broccolo e completate con qualche goccia di latte di cocco.

Buon appetito!

Recommended Posts

Leave a Comment

0

Start typing and press Enter to search