Riso venere con asparagi e crema di ciliegie fermentate

Adoro il riso venere e il profumo che si diffonde per la casa mentre cuoce mi piace da morire. Il riso venere è davvero buono e si presta a tante preparazioni una più buona dell’altra. Quello che ho usato per questa ricetta l’ho preso tramite l’Alveare dal quale ogni tanto mi servo, l’alveare di Lecco, gestito da un’amica bravissima! Il riso venere è dell’Azienda Agricola Vigna.

Per questa ricetta ho voluto provare un accostamento un po’ particolare e sicuramente insolito, ma davvero riuscito.
Ho accompagnato il riso con degli asparagi e con una salsa a base di ciliegie fermentate salate. Prima di passare alla ricetta vi spiego meglio in cosa consistono le ciliegie fermentate anche perchè per prepararle bastano 5 minuti ma poi dovrete armarvi di un po’ di pazienza prima di poterle gustare. Io queste le ho preparate a luglio dell’anno scorso e sono le ultimissime che mi sono avanzate ma sono ancora buonissime. Visto che siamo proprio nel momento delle ciliegie, se avete voglia potete provare a farle. Vedrete che non ve ne pentirete!
Una volta pronte, si conservano per mesi, come la maggior parte dei prodotti fermentati.
Il sapore è davvero particolare e faccio fatica a descriverlo ma vi assicuro che sono buonissime.

In mancanza delle ciliegie fermentate potete accompagnare il riso con una salsa ottenuta frullando delle ciliegie con un paio di cucchiai di burro di mandorle (non zuccherato) e un cucchiaio di acidulato di umeboshi. Non avrà lo stesso sapore ma sarà altrettanto gustosa.

Provate e fatemi sapere!

INGREDIENTI

  • 200 gr di riso venere
  • 15 asparagi sottili
  • un piccolo cipollotto
  • 2 cucchiai di olio
  • sale e pepe
  • una decina di ciliegie fermentate
  • 2 cucchiai di burro di mandorle (puro al 100%)

Per le ciliegie fermentate

  • 400 gr di ciliegie snocciolate
  • 8 gr di sale
  • 4 o 5 chiodi di garofano
  • 1 stecca di cannella
  • 1 bacca di anice moscato


PROCEDIMENTO

Cuocete il riso per assorbimento per 40 minuti.

Stufate un cipollotto con l’olio e poca acqua, aggiungete i gambi degli asparagi tagliati a rondelle e cuocete per 10 minuti circa. A fine cottura regolate di sale e pepe. Fate cuocere al vapore le cime degli asparagi per pochi minuti in modo che rimangano croccanti e tenete da parte.

Una volta cotto, condite il riso con i gambi degli asparagi.

Preparare una salsa frullando le ciliegie  sgocciolate con il burro di mandorle e un paio di cucchiai del liquido di conserva. Servite il riso con la salsa così preparata e completate con le cime degli asparagi e qualche ciliegia intera.

Per le ciliegie fermentate: mettete le ciliegie in un barattolo capiente, aggiungendo il resto degli ingredienti. Coprite completamente d’acqua e chiudete il coperchio senza però stringere troppo. Riponete in un luogo fresco e buio e, ogni giorno, aprite il coperchio del barattolo per permettere al gas che si formerà di uscire. Proseguite per 1 o 2 settimane, fino a raggiungere il gusto desiderato. Chiudete ermeticamente e lasciate riposare al buio. Una volta aperto il barattolo, conservatelo in frigorifero e fate in modo che le ciliegie siano sempre coperte dal loro liquido di conservazione.

Buon appetito!

riso-venere-asparagi-ciliegie-4
Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search